Sequestro preventivo non può eccedere valore del prezzo o del profitto

“In altri termini, si ammette che il sequestro preventivo possa essere applicato nei confronti di ciascun concorrente del reato anche per l’intera entità del valore accettato come profitto o come prezzo, ma allo stesso tempo si sostiene che non può mai eccedere, con riferimento alla globalità dei concorrenti, l’ammontare complessivo del valore del prezzo o del profitto”.

Corte di cassazione – Sezione II penale – Sentenza 26 novembre 2013 n. 47066

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...