Il concessionario della riscossione dell’imposta comunale sugli immobili deve pagare le spese del conto corrente

TRIBUTI – IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI – CONTO CORRENTE POSTALE INTESTATO AL CONCESSIONARIO DELLA RISCOSSIONE – SERVIZIO DI ACCENSIONE E TENUTA – ONEROSITÀ

Le Sezioni Unite, a composizione di contrasto, hanno enunciato il principio per cui il concessionario della riscossione dell’imposta comunale sugli immobili (ICI) deve pagare a Poste Italiane s.p.a. un corrispettivo per il servizio di accensione e tenuta del conto corrente sul quale i contribuenti possono versare il tributo, pur essendo l’apertura di tale conto obbligatoria, ai sensi dell’art. 10 del d.lgs. n. 504 del 1992.

Cass. Civ. SS.UU. Sentenza 26 marzo 2014, n. 7169

SUITE LEGALE AVVOCATO

SUITE LEGALE AVVOCATO

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...