Minimotociclette: è reato l’omessa informazione in lingua italiana sull’uso e sui rischi

PRODUZIONE, COMMERCIO E CONSUMO – IN GENERE – IMMISSIONE SUL MERCATO DI PRODOTTI PERICOLOSI – “MINIMOTO” PRIVE DI AVVERTENZE IN LINGUA ITALIANA – REATO EX ART. 112, COMMA SECONDO, D.LGS. N. 206 DEL2005 – CONFIGURABILITA’

La Terza sezione della Corte ha affermato che la commercializzazione delle cd. “minimotociclette”, in violazione dell’ obbligo normativo di apporre sulle stesse informazioni sull’uso e sui rischi redatte in lingua italiana, integra il reato – previsto dall’art. 112, comma 3, Codice del Consumo – di inottemperanza agli specifici provvedimenti emanati a norma dell’art. 107, comma 2, lett. b, stesso Codice, e non invece l’illecito amministrativo contemplato dal precedente art. 12, comma 1, per l’ipotesi di omissioni di carattere generale relative alle informazioni dovute ai consumatori.

Cass. Penale sentenza n. 20253 del 21 febbraio 2014 – depositata il 15 maggio 2014

SUITE LEGALE AVVOCATO

SUITE LEGALE AVVOCATO

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...