Incostituzionalità e legittimità del trattamento sanzionatorio per le droghe leggere

STUPEFACENTI – IN GENERE – PRODUZIONE, TRAFFICO E DETENZIONE ILLECITA DI SOSTANZE STUPEFACENTI O PSICOTROPE – LEGGE 21 FEBBRAIO 2006, N. 49 – DICHIARAZIONE DI INCOSTITUZIONALITA’ – SUCCESSIVO D.L. 23 DICEMBRE 2013, N. 146, CONV. IN L. N. 109 DEL 21 FEBBRAIO 2014 – LEGITTIMITA’ DEL TRATTAMENTO SANZIONATORIO – CRITERI DI VALUTAZIONE
La quarta sezione della Corte – statuendo sulla legittimità del trattamento sanzionatorio in relazione a reati uniti in continuazione e comprendenti anche fattispecie di detenzione e cessione di stupefacenti di cui alle tabelle II e IV – ha affermato che, quando dal complesso della motivazione sia possibile evincere la marginalità della condotta riguardante le cosiddette droghe leggere e la conseguente esiguità dell’aumento applicato dal giudice di merito per il reato satellite, l’evidente giudizio già operato dal giudice in merito alla minima gravità del fatto consente di escludere l’illegalità della pena, nel rispetto del principio di cui all’art. 2 cod. pen. anche in relazione alla più favorevole normativa sopravvenuta.

Sentenza n. 21558, udienza dell’11 aprile 2014 – depositata il 27 maggio 2014

SUITE LEGALE AVVOCATO

SUITE LEGALE AVVOCATO

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...