E’ reato la detenzione di un lampeggiante blu, durante il periodo di vacanza, da parte di un appartenente alle forze di polizia

DELITTI CONTRO LA FEDE PUBBLICA – POSSESSO DI SEGNI DISTINTIIVI CONTRAFFATTI – LAMPEGGIANTE POSTO SUL TETTO DELLA PROPRIA AUTO, DURANTE LE VACANZE, DA UN APPARTENTE ALLE FORZE DI POLIZIA – CONFIGURABILITÀ DEL REATO – SUSSISTENZA

RAPPORTO DI SPECIALITÀ CON L’ILLECITO AMMINISTRATIVO DI CUI ALL’ART. 177 DEL CODICE DELLA STRADA – ESCLUSIONE.

In relazione al delitto di possesso di segni distintivi contraffatti, di cui all’art. 497 ter cod. pen., la Quinta sezione della Corte di cassazione ha affermato:
a) che integra il predetto reato la detenzione di un lampeggiante blu, durante il periodo di vacanza, da parte di un appartenente alle forze di polizia (il quale aveva collocato il dispositivo, spento, sul tetto della propria auto);
b) che, nella specie, non sussiste alcun rapporto di specialità con l’illecito amministrativo di cui all’art. 177, comma quarto, del codice della strada, il quale punisce l’uso improprio dei predetti dispositivi di segnalazione da parte dei soggetti legittimati a detenerli (conducenti di vetture adibite a servizi di polizia, ecc.).

Cass. Pen. sentenza n. 32964 del 29 maggio 2014 – deposito 24 luglio 2014

superstickies

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...