Prestazione del servizio civile da parte di stranieri regolarmente soggiornanti nello Stato italiano

Le Sezioni unite hanno sollevato questione di legittimità costituzionale, per contrasto con gli artt. 2, 3 e 76 Cost., dell’art. 3, comma 1, del d.lgs. 5 aprile 2002, n. 77 (Disciplina del Servizio civile nazionale a norma dell’articolo 2 della legge 6 marzo 2001, n. 64), nella parte in cui, prevedendo il requisito della cittadinanza italiana, esclude i cittadini stranieri regolarmente soggiornanti nello Stato italiano dalla possibilità di essere ammessi a prestare il servizio civile nazionale, ritenendo la questione rilevante ai fini dell’esercizio, da parte della Suprema Corte, della funzione nomofilattica nell’interesse della legge con l’enunciazione del principio di diritto ex art. 363 cod. proc. civ.

Cass. Civ. SS.UU. ordinanza interlocutoria n. 20661 del 01/10/2014

superstickies

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...