Ricorribilità per cassazione avverso il provvedimento di rigetto richiesta di incontro del detenuto con un prossimo congiunto

La Prima Sezione ha affermato che la disciplina applicabile al reclamo giurisdizionale avverso il diniego della richiesta di incontro del detenuto con un prossimo congiunto è quella vigente al momento della decisione reclamata che, se anteriore all’entrata in vigore del regime di impugnazione ex art. 35 bis ord. pen. (introdotto dal D.L. 23 dicembre 2013, n. 146, convertito nella L. 21 febbraio 2014, n. 10), comporta la ricorribilità per cassazione avverso il provvedimento di rigetto emesso del magistrato di sorveglianza (in luogo del reclamo al tribunale di sorveglianza, previsto dalla modifica legislativa).

Cass. Penale sentenza n. 7654 ud. 12/12/2014 – deposito del 19/02/2015

superstickies

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...