Configurabilità reato di turbata libertà del procedimento di scelta del contraente

La Sesta Sezione della Corte di Cassazione ha affermato che, ai fini della configurabilità del reato previsto dall’art. 353 bis cod. pen., presupposto necessario è l’avvenuto inizio di un procedimento amministrativo diretto a stabilire il contenuto del bando o dell’atto equipollente.

Cass. Penale sentenza n. 26840 ud. 14/04/2015 – deposito del 25/06/2015

superstickies

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...