Improponibile la domanda subordinata di riassunzione del prestatore di lavoro se i fatti costitutivi non sono identici a quelli fondanti la richiesta nel giudizio di tutela reale

Ai sensi dell’art. 1, comma 48, della legge 29 giugno 2012 n. 92 le domande diverse da quella avente ad oggetto la reintegra del posto di lavoro, devono basarsi su “fatti costitutivi” identici a quelli fondanti la richiesta nel giudizio di tutela reale. Con la conseguenza che è improponibile la domanda di riassunzione del prestatore di lavoro ai sensi dell’art. 8 della 1egge 15 luglio 1966 n 604, spiegata in via subordinata all’applicazione dell’art. 18 1egge 20 maggio 1970 n. 300, in ragione della diversità dei rispettivi fatti costitutivi, così come in tutti i restanti casi di domande connesse a quella di reintegra nel posto di lavoro.

Cass. Civile sentenza n. 16662 del 10/08/2015

icon.pngh

Google Play

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...