Inammissibilità reclamo proposto dal detenuto ai sensi dell’art. 35 ter ord. pen

La Prima Sezione della Corte di Cassazione ha affermato, in materia di reclamo proposto dal detenuto ai sensi dell’art. 35 ter ord. pen., che: – il ricorso per cassazione avverso il decreto di inammissibilità del reclamo proposto ex art. 35 ter ord. pen., emesso dal magistrato di sorveglianza ai sensi dell’art. 666, comma 2, cod. proc. pen., non può essere qualificato come reclamo ex art. 35-bis, comma 4, ord. pen.; – il rinvio contenuto nell’art. 35 ter ord. pen. al pregiudizio di cui all’art. 69, comma 6, lett. b), ord. pen., ai fini della riduzione della pena, non si riferisce al presupposto della necessaria attualità del pregiudizio al momento della presentazione della domanda.

Cass. Penale sentenza n. 46966 ud. 16/07/2015 – deposito del 26/11/2015

promo

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...