Istanza di revoca o sostituzione di misura cautelare personale ed importanza elementi di prova nel frattempo eventualmente acquisiti nel corso dell’istruttoria dibattimentale

La terza sezione ha affermato che, ai fini della valutazione del requisito della attualità del pericolo di reiterazione del reato di cui all’art. 274, comma 1, lett. c) cod. proc. pen. (per come modificato dalla legge n. 47 del 2015), il giudice che procede ex art. 299 cod. proc. pen., nel provvedere su un’istanza di revoca o sostituzione di misura cautelare personale in atto, deve esaminare anche gli elementi di prova nel frattempo eventualmente acquisiti nel corso dell’istruttoria dibattimentale.

Cass. Penale sentenza n. 50454 ud. 10/11/2015 – deposito del 23/12/2015

promo

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...