Differimento dell’udienza di riesame per “giustificati motivi”

La Corte di Cassazione ha affermato che in caso di richiesta dell’imputato di differimento dell’udienza di riesame per “giustificati motivi”, ai sensi dell’art. 309, comma 9 bis, cod. proc. pen., il Tribunale non ha un potere di apprezzamento della qualità delle ragioni addotte che vada oltre la verifica della sussistenza dei motivi, dovendosi limitare ad accertare se questi siano indicati, se siano attinenti ad esigenze di difesa sostanziale e che non siano meramente pretestuosi.

Cass. Penale sentenza n. 12556 ud. 03/03/2016 – deposito del 24/03/2016

sapere

 

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...