Recidiva e aumento motivato in base alla gravità della condotta e alla pericolosità del soggetto

In tema di recidiva, la Seconda sezione della Corte di cassazione ha affermato che, anche dopo la dichiarazione di illegittimità costituzionale dell’art. 99, comma 5, cod. proc. pen., nella parte in cui prevedeva l’obbligatorietà dell’aumento sanzionatorio per i delitti ivi indicati, tale aumento deve ritenersi legittimo anche se disposto prima della declaratoria di incostituzionalità, qualora sia stato adeguatamente motivato in base alla gravità della condotta e alla negativa personalità dell’imputato.

Cass. Penale sentenza n. 20205 ud. 26/04/2016 – deposito del 16/05/2016

sapere

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...