Mandato di arresto europeo c.d. esecutivo e motivo di rifiuto della consegna

La Sesta Sezione della Corte di cassazione, conformandosi alla interpretazione fornita dalla Grande Sezione della Corte di Giustizia dell’Unione europea con la sentenza emessa il 5 aprile 2016, ha stabilito quali accertamenti devono essere compiuti in tema di mandato di arresto europeo c.d. esecutivo, al fine di verificare, nei confronti della Romania, la sussistenza del motivo di rifiuto della consegna previsto dall’art. 18, comma primo, lett. h), L. n. 69 del 2005, che ricorre in caso di “serio pericolo” che la persona ricercata venga sottoposta alla pena di morte, alla tortura o ad altre pene o trattamenti inumani o degradanti.

Cass. Penale sentenza n. 23277 ud. 01/06/2016 – deposito del 03/06/2016

sapere

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...