Protetto: Amministrativo

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

Articoli Recenti

Privata dimora ed aggravante per il furto

Le Sezioni Unite Penali della Corte di cassazione hanno affermato che, ai fini della configurabilità del reato previsto dall’art. 624 – bis cod. pen., rientrano nella nozione di privata dimora esclusivamente i luoghi, anche destinati ad attività lavorativa o professionale, nei quali si svolgono non occasionalmente atti della vita privata, e che non siano aperti al pubblico né accessibili a terzi senza il consenso del titolare.

Cass. Penale sentenza n. 31345 ud. 23/03/2017 – deposito del 22/06/2017

Continua a leggere

  1. Reato di turbata libertà degli incanti anche per condotte intervenute successivamente alla chiusura dell’asta Rispondi
  2. Nuovi principi in tema di responsabilità penale in ambito sanitario Rispondi
  3. Astensione dalle udienze da parte del difensore in tema di mandato di arresto europeo Rispondi
  4. Requisiti cittadinanza italiana straniero nato in Italia Rispondi
  5. Richiesta di sospensione del procedimento e di messa alla prova ex art. 464 bis cod. proc. pen. Rispondi
  6. Malversazione in danno dello Stato e art. 640 bis cod. pen. Rispondi
  7. Misure di prevenzione e confisca non preceduta dal sequestro anticipatorio Rispondi
  8. Presunzione relativa appartenenza beni archeologici al patrimonio indisponibile dello Stato Rispondi
  9. Confisca di beni nella formale titolarità di terzi estranei al procedimento penale Rispondi