Protetto: Penale

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

Annunci

Articoli Recenti

Libertà controllata: non è possibile applicare la disciplina della liberazione anticipata

La Prima Sezione penale, in tema di benefici penitenziari (art. 54 ord. pen.), ha affermato che in caso di libertà controllata non è possibile applicare la disciplina della liberazione anticipata, difettando nella libertà controllata uno stato detentivo o anche una mera affinità con esso, così come un’osservazione personologica diretta alla verifica della partecipazione all’opera rieducativa.

Sentenza n. 2895 ud. 15/11/2018 – deposito del 22/01/2019

  1. Appropriazione indebita aggravata e remissione di querela Rispondi
  2. Sentenza di non luogo a procedere pronunciata in grado di appello – nuovo art. 608 cod. proc. pen. Rispondi
  3. Direttive comunitarie non autoesecutive e azione giudiziale diretta a far valere l’inadempimento dello Stato Rispondi
  4. Esame avvocato 2018: argomenti caldi per prove scritte Rispondi
  5. Sentenze e massime, per prepararsi all’esame di avvocato e non solo Rispondi
  6. Esame scritto di avvocato: tracce ultimi 10 anni Rispondi
  7. Abitualità del comportamento dell’imputato ostativo al riconoscimento della non punibilità per particolare tenuità del fatto Rispondi
  8. Detenzione nel medesimo contesto di sostanze stupefacenti tabellarmente eterogenee, qualificabile nel suo complesso come fatto di lieve entità, integra un unico reato Rispondi
  9. La responsabilità civile della P.A. per le condotte dei dipendenti pubblici dirette a perseguire finalità esclusivamente personali Rispondi