Illegittimo licenziamento del dipendente assente per malattia provocata da mobbing

Le assenze erano “conseguenza dell’ambiente lavorativo e della condotta aziendale” in danno al dipendente “in particolare con le numerose sanzioni disciplinari poi accertate come illegittime”.

Corte di cassazione – Sezione lavoro – Sentenza 2 ottobre 2013 n. 22538

Continua a leggere

Lo svuotamento di mansioni non è mobbing

“Non è sufficiente la prospettazione di un mero ‘svuotamento delle mansioni’, occorrendo, ai fini della deduzione del mobbing, anche l’allegazione di una preordinazione finalizzata all’emarginazione del dipendente”.

Corte di cassazione – Sezione lavoro – Sentenza 2 aprile 2013 n. 7985

Continua a leggere

Cassazione: non risponde di ingiuria contro il capo il lavoratore mobbizzato

Cassazione: non risponde di ingiuria contro il capo il lavoratore mobbizzato

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 4245 del 28 gennaio 2013, ha affermato che non integra il reato di ingiuria la condotta del lavoratore che, durante una lite con il datore di lavoro, lo aggredisce verbalmente reagendo, in s …

Fonte: Studiocataldi.it

Url: http://www.studiocataldi.it/news_giuridiche_asp/news_giuridica_13056.asp