Obbligazioni pecuniarie da adempiere al domicilio del creditore

Le Sezioni Unite, a soluzione di contrasto, hanno affermato che le obbligazioni pecuniarie da adempiere al domicilio del creditore ex art. 1182, comma 3, c.c. sono soltanto quelle liquide, delle quali cioè il titolo determini l’ammontare o indichi criteri determinativi non discrezionali, requisito che il giudice deve accertare ai fini della competenza territoriale in base allo stato degli atti ex art. 38, comma 4, c.p.c.

Cass. civile SS.UU. sentenza n. 17989 del 13/09/2016

Continua a leggere

Sequestro conservativo e riserva di competenza del giudice civile

Le Sezioni Unite della corte di Cassazione, in materia di sequestro conservativo, hanno affermato che le questioni attinenti alla pignorabilità dei beni sono deducibili con la richiesta di riesame e devono essere decise dal giudice penale, non sussistendo una riserva di competenza del giudice civile a deciderle dopo la conversione del sequestro conservativo in pignoramento, a seguito della irrevocabilità della sentenza.

Cass. Civile SS.UU. sentenza n. 38670 ud. 21/07/2016 – deposito del 16/09/2016

Continua a leggere

Nulla l’ordinanza di archiviazione per particolare tenuità del fatto che non osservi la speciale procedura

E’ nulla l’ordinanza di archiviazione per particolare tenuità del fatto pronunciata ai sensi dell’art. 411, comma 1, cod. proc. pen., in luogo dei diversi motivi di merito indicati nella richiesta del p.m., senza l’osservanza della speciale procedura prevista al comma 1 bis, non essendo le disposizioni generali contenute negli artt. 408 e ss. cod. proc. pen. idonee a garantire il necessario contraddittorio sul punto.

Cass. Penale sentenza n. 36857 ud. 07/07/2016 – deposito del 05/09/2016

Continua a leggere

Conseguenza mancanza nella copia notificata del ricorso per cassazione di una o più pagine

La mancanza nella copia notificata del ricorso per cassazione (il cui originale risulti tempestivamente depositato) di una o più pagine non comporta l’inammissibilità del ricorso, ma costituisce un vizio della notifica sanabile, con efficacia “ex tunc”, mediante la nuova notifica di una copia integrale, su iniziativa dello stesso ricorrente o entro un termine fissato dalla S.C., ovvero per effetto della costituzione dell’intimato, salva la possibile concessione a quest’ultimo di un termine per integrare le sue difese.

Cass. Civile SS.UU. sentenza n. 18121 del 14/09/2016 

Continua a leggere

Rilevanza delle circostanze aggravanti per le quali la legge prevede una pena di specie diversa da quella edittale

Risolvendo un contrasto interpretativo insorto sulla rilevanza delle circostanze aggravanti per le quali la legge prevede una pena di specie diversa da quella edittale e di quelle ad effetto speciale nella determinazione del limite edittale previsto dall’art. 168 bis, comma 1, cod. pen., le Sezioni Unite hanno affermato che “Ai fini dell’individuazione dei reati ai quali è astrattamente applicabile la disciplina dell’istituto della sospensione con messa alla prova, il richiamo contenuto all’art. 168-bis cod. pen. alla pena edittale detentiva non superiore nel massimo a quattro anni va riferito alla pena massima prevista per la fattispecie-base, non assumendo a tal fine alcun rilievo le circostanze aggravanti, comprese le circostanze ad effetto speciale e quelle per cui la legge stabilisce una pena di specie diversa da quella ordinaria del reato”.

Cass. Penale SS.UU. sentenza n. 36272 ud. 31/03/2016 – deposito del 01/09/2016

Continua a leggere

Scarico di acque reflue provenienti da un centro di emodialisi e inquinamento idrico

In tema di inquinamento idrico, lo scarico di acque reflue provenienti da un centro di emodialisi configura il reato di cui all’art. 137, comma 1, del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152, trattandosi di acque provenienti da un’attività che ha ad oggetto l’effettuazione di prestazioni terapeutiche caratterizzate dall’impiego di sostanze estranee sia al metabolismo umano che alle attività domestiche.

Cass. Penale sentenza n. 35850 ud. 10/05/2016 – deposito del 31/08/2016 Continua a leggere