Esame Avvocato 2017, al via le prove scritte

In vista delle prove scritte dell’esame per l’abilitazione alla professione di avvocato previste per il prossimo 12, 13 e 14 dicembre, sono disponibili pareri ed atti svolti su Quiz Esame Avvocato  al fine di aiutare i candidati a prepararsi al meglio ripassando gli argomenti più probabili

 

 

Annunci

Nullità clausola del contratto di locazione non abitativa che preveda traslazione ICI o IMU ad altro soggetto

Costituisce questione di massima di particolare importanza, con conseguente rimessione degli atti al Primo Presidente per l’eventuale assegnazione alle Sez. U, se la clausola del contratto di locazione non abitativa che preveda, al di fuori del sinallagma contrattuale, la traslazione cd. “palese” di un’imposta patrimoniale – ICI o IMU – gravante sul locatore ad un soggetto, quale il conduttore, normativamente escluso dagli obblighi nei confronti dell’erario, sia affetta da nullità, ai sensi dell’art. 1418, comma 1, c.c., per contrasto con l’art. 53 Cost., quale norma precettiva di carattere imperativo.

Cass. Civile ordinanza interlocutoria n. 28437 del 28/11/2017 

Profitto sequestrabile con sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente

La Sesta Sezione ha affermato che in sede di impugnazione cautelare avverso il sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente, il tribunale, ai fini della definizione dell’ammontare del profitto sequestrabile, è obbligato a valutare il contenuto della consulenza tecnica di parte eventualmente presentata, evidenziando quali dati tecnici ed elementi di fatto siano direttamente utilizzabili.

Cass. Penale sentenza n. 53834 ud. 26/10/2017 – deposito del 29/11/2017

Nessuna tenuità del fatto dal Giudice di Pace

Con sentenza depositata il 28 novembre 2017, le Sezioni unite della Corte di cassazione hanno affermato che la causa di esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto, prevista dall’art. 131-bis cod. pen., non è applicabile nei procedimenti relativi a reati di competenza del giudice di pace.

Cass. Pen. SS.UU. sentenza n. 53683 ud. 22/06/2017 – deposito del 28/11/2017

Inammissibile il ricorso per cassazione proposto personalmente dal condannato

La Prima Sezione ha affermato che, a seguito delle modifiche apportate agli artt. 571, comma 1, e 613, comma 1, cod. proc. pen. dalla legge 3 agosto 2017, n. 103, è inammissibile il ricorso per cassazione proposto personalmente dal condannato, anche se detenuto, avverso il provvedimento del magistrato di sorveglianza in tema di ammissione alla detenzione domiciliare.

Cass. Penale sentenza n. 53330 ud. 04/10/2017 – deposito del 23/11/2017

Qualificato il reato come contravvenzione, il giudice dell’esecuzuione deve dichiarare l’estinzione del reato per la prescrizione eventualmente maturata

La Terza Sezione della Corte di cassazione ha affermato che, nei processi in cui la dichiarazione di parziale incostituzionalità dell’art. 181, comma 1-bis, d. lgs. 22 gennaio 2004, n. 42 (sent. Corte cost. n. 56 del 2016) sia intervenuta dopo il passaggio in giudicato della sentenza di condanna, il giudice dell’esecuzione, riqualificato il reato come contravvenzione ai sensi del comma 1 dell’art. 181 citato, deve dichiarare l’estinzione del reato per la prescrizione maturata nel corso del procedimento di cognizione.

Cass. Penale sentenza n. 52438 ud. 11/07/2017 – deposito del 16/11/2017

Inquinamento ambientale e provvedimento di sequestro preventivo

In tema di inquinamento ambientale, la Terza Sezione della Corte di cassazione ha affermato che, per integrare il “fumus” del reato di cui all’art. 452-bis cod. pen. ai fini dell’emissione di un provvedimento di sequestro preventivo, occorre accertare la sussistenza di un’alta probabilità di compromissione o di deterioramento significativo dei beni tutelati, in considerazione della natura e dalla durata nel tempo degli scarichi abusivi.

Cass. Penale sentenza n. 52436 ud. 06/07/2017 – deposito del 16/11/2017

Quanto sei pronto?

Diritto d’autore e fotografie

L’art. 89 della l. n. 633 del 1941, nello stabilire che “la cessione del negativo o di analogo mezzo di riproduzione della fotografia comprende, salvo patto contrario, la cessione di diritti previsti nell’articolo precedente, sempreché tali diritti spettino al cedente”, non disciplina il caso opposto, ossia quello in cui l’autore delle fotografie abbia trattenuto il negativo, limitandosi a cedere all’editore una copia stampata dello stesso, atteso che in tal caso l’esistenza del patto di unica riproduzione deve essere provata con gli ordinari mezzi, non potendo risultare da una inesistente presunzione di legge.

Cass. Civile ordinanza n. 26949 del 14/11/2017

Dimostra il tuo sapere

 

Tutela del terzo cessionario di credito ipotecario acquistato “in blocco” dopo la confisca di prevenzione

La Prima Sezione della Corte di cassazione è intervenuta sul tema della tutela del terzo cessionario di credito ipotecario acquistato “in blocco” dopo la confisca di prevenzione, con riferimento all’onere di diligenza incombente sul cessionario.

Cass. Penale sentenza n. 51467 ud. 14/06/2017 – deposito del 10/11/2017

Accetti la sfida?

Società soggetta ad amministrazione straordinaria temporanea prefettizia e sequestro preventivo finalizzato alla confisca

La Terza Sezione ha affermato che nell’ipotesi di società soggetta ad amministrazione straordinaria temporanea prefettizia, di cui all’art. 32 d.l. n. 90 del 2014, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 114 del 2014, il denaro pervenuto alla società durante la gestione straordinaria ed accantonato nell’apposito fondo costituto, può essere soggetto a sequestro preventivo finalizzato alla confisca in relazione ai reati che si assumono precedentemente commessi dagli organi della amministrazione ordinaria, a condizione che emerga la diretta derivazione delle predette somme dagli illeciti ipotizzati.

Cass. Penale sentenza n. 51085 ud. 26/09/2017 – deposito del 09/11/2017

Continua a leggere